Trattati internazionali

Bene approvazione Ceta: sarà grande occasione per agroalimentare italiano

31 Ottobre 2016

L’accordo di libero scambio tra Unione europea e Canada firmato ieri dal premier canadese Justin Trudeau, i presidenti del Consiglio e della Commissione Ue, Donald Tusk e Jean Claude Juncker, ed il premier slovacco Robert Fico, alla presidenza di turno del Consiglio europeo, rappresenta un importante passo avanti per le produzioni italiane di qualità. In questi giorni si è parlato tanto dell’accordo tra Unione europea e Canada (CETA) e del temporaneo tentennamento del Belgio ed è un bene che il CETA non si sia fermato dopo il primo no della Vallonia. Ho sostenuto fin da subito che l’Europa avrebbe dovuto votare comunque entro dicembre per dare un segnale forte. Non era possibile infatti, consentire che venisse stracciato e continuare come se niente fosse: il CETA rappresenta una grande opportunità per le imprese agroalimentari europee. Finalmente saranno riconosciute e tutelate anche in Canada 172 indicazioni geografiche europee, 41 delle quali italiane, che se pur in numero limitato rispetto alla totalità, rappresentano il 98% del nostro export. Senza dimenticare, inoltre, che con questo accordo il Canada aumenterà la quota di importazione di prodotti lattiero caseari, al momento attuale molto limitata.

Bene approvazione Ceta: sarà grande occasione per agroalimentare italiano ultima modifica: 2016-10-31T13:11:09+02:00 da redazione