Dibattito Plenaria sui grandi predatori

12 Febbraio 2019

Non possiamo più giustificare i danni dovuti agli attacchi ai nostri allevamenti come semplici effetti collaterali della ricolonizzazione dei grandi predatori (lupi, orsi, linci), senza considerare le conseguenze per settori strategici dell’agricoltura e radicati da secoli nella nostra tradizione, come la pastorizia. Abbiamo bisogno di un piano europeo con azioni concrete e immediate per assicurare la convivenza tra queste specie e l’attività dei nostri agricoltori, allevatori e pastori che, nonostante mille difficoltà, con la loro attività evitano l’abbandono di interi territori e garantiscono la sicurezza di chi li abita.

Dibattito Plenaria sui grandi predatori ultima modifica: 2019-02-12T10:54:47+02:00 da redazione