PIU’ AIUTI UE A PROMOZIONE PER CONTRASTARE DAZI PUNTIVI

6 Novembre 2019

“Abbiamo bisogno di contrastare – con un rafforzamento degli aiuti europei alla promozione – i dazi punitivi Usa che come una scure si sono abbattuti sull’export delle nostre eccellenze agroalimentari italiane ed europee”. Così Paolo De Castro, coordinatore S&D alla commissione Agricoltura del Parlamento europeo, incontrando a Bruxelles lo stato maggiore di ‘OriGin’, l’organizzazione internazionale per la tutela delle Indicazioni geografiche agroalimentari. Tra gli italiani, presenti in forza all’avvenimento, il presidente del Consorzio Grana Padano, Nicola Cesare Baldrighi, del Parmigiano Reggiano, Nicola Bertinelli, del Prosecco, Stefano Zanette, del Pecorino Romano, Salvatore Palitta.

“Abbiamo bisogno di accordi internazionali perché abbiamo bisogno di esportare le nostre Indicazioni geografiche che fanno da traino all’intero settore – ha detto l’europarlamentare Pd – Ma non a qualunque prezzo. Come Eurocamera, infatti, non autorizzeremo in modo automatico gli accordi commerciali tra l’Ue e il resto del mondo. Lo vedrete con l’intesa raggiunta tra i negoziatori europei e il Mercosur”.

“Le Indicazioni geografiche – ha ricordato De Castro – beneficiano già nel mercato interno di strumenti di tutela, che andranno comunque rafforzati. Fuori dall’Ue la partita è invece più complicata. Tuttavia, estendere la tutela delle Ig negli accordi internazionali, di fatto imprime il riconoscimento della politica di qualità europea a livello mondiale”.

La rete ‘OriGin’ rappresenta un giro d’affari a livello internazionale di 55 miliardi di euro, di cui il 15% proveniente dall’export. “E’ venuto il momento di costituire ‘OriGin Europa – ha concluso De Castro – Abbiamo bisogno di sentire la vostra presenza quotidiana al nostro fianco”.

PIU’ AIUTI UE A PROMOZIONE PER CONTRASTARE DAZI PUNTIVI ultima modifica: 2019-11-06T14:57:20+01:00 da redazione